Una porta di luce
Longanesi, 1997
IN EDIZIONE DIGITALE
“Su



Un appassionante romanzo sull'uscita dal
C  O  M  A
Facendo interagire CERVELLO e COMPUTER!


È possibile che la medicina non tradizionale possa ottenere risultati e addentrarsi in territori che a quella ufficiale sono inibiti? E quale ruolo può avere l'amore nello schiudere questi territori e risultati? Sono interrogativi che emergono angosciosi dall'esperienza toccata a Jacopo Sassi. La slavina che lo ha travolto non l'ha ucciso, però ha reso insensibili il suo corpo e la sua mente. Li ha imprigionati in un buio imperforabile, li ha resi assenti al mondo: Jacopo non è più tra noi. Coma profondo, decretano i medici, e disperano di salvarlo. Ma è una sentenza che chi gli vuole bene non può e non vuole accettare. Non la può accettare Max, lo zio che lo ha allevato e che interpreta il suo sonno come un viaggio interiore alla ricerca di un'identità smarrita. Non può accettarla Niccolò, il figlio tredicenne, colpevole di aver provocato la slavina e, da quel momento, soggetto a terribili sensi di colpa e a straordinarie esperienze psichiche che lo trasportano in un universo astrale, dove molti segni gli lasciano intendere che potrebbe incontrare il padre. Ma soprattutto non la può accettare Cristina, la giovane dottoressa che cura Jacopo e che, sebbene cerchi di negarlo persino con se stessa, è disperatamente innamorata di lui da sempre.
Per salvare Jacopo dev'essere presa una decisione coraggiosa, e subito: ammettere che la medicina ufficiale è inadeguata e portarlo lontano, farlo curare da un discusso medico che mescola tecniche computeristiche avanzatissime con altre antiche, forse "magiche", e che ha già ottenuto molte guarigioni inesplicabili. Ma può Cristina abbandonare la retta via della medicina per inoltrarsi su quella rischiosa della suggestione, dell'analisi spirituale? Sull'attività terapeutica del discusso medico, inoltre, incombono gravi minacce. In ambito sanitario ufficiale è stato decretato che non deve più curare nessuno. Sulla sua piccola clinica hanno messo gli occhi la malavita organizzata dei taglieggiatori e forse persino una multinazionale di apparecchiature mediche... Terrorizzata, Cristina deve riconoscere che, avendo portato Jacopo lì, sta forse uccidendolo lei stessa.
Ma altre forze vigilano e agiscono. L'amore, per esempio, che sembra  davvero potersi spingere oltre i limiti della ragione. La "saggezza dei popoli" predicata dal buon medico. E quale ruolo hanno i misteriosi messaggi che riceve il ragazzo Niccolò nel corso dei suoi viaggi "fuori di se stesso"? Sarà possibile che Jacopo e chi gli vuole bene si incontrino sulla porta di luce che collega i due mondi, quello fisico e quello dello spirito?

AIUTATE QUESTO SITO
ACQUISTATE Il MIO ULTIMO ROMANZO

“Rosa


Novità in libreria

“Rosa

Puoi acquistare con un clic qui sotto
i miei altri libri in formato Kindle


Slide copertine

         



Benvenuti. Questo sito è totalmente gratuito e NON fa uso di cookie, al di là di quelli statistici, necessari per il conteggio degli accessi. A tali fini è monitorato da Google Analytics e Youtube (per i MIEI file postati lì). Non viene raccolto NESSUN dato personale, ne vengono caso mai volontariamente esposti di miei. Spero che questo mio lavoro possa esservi utile.