Per una lettura documentata
<i>OMAGGIO!</i>
Lo scrittore Mario Biondi
  • Sito creato il 15/4/1995 dallo scrittore Mario Biondi © | Aggiornato | @ Contatti 0

OMAGGIO!

I RACCONTI DELLO SCRITTORE
MARIO BIONDI

©
Divieto di riproduzione integrale
e obbligo di citazione (per cortesia...)

LE LINGUE A SCUOLA

(New Journalism - 1988)




O nostra amata Italia. È proprio vero che la falsa coscienza galleggia sulle lacrime di coccodrillo. Di questi tempi, a leggere i giornali e ad ascoltare radio e televisione c'è da vergognarsi. In che stato ci presenteremo alla fatidica scadenza “europea” del '92? Se lo chiede ciascuno con grande ansia. E che quadro dell'Italia ne viene fuori? Apriti o cielo! Abbiamo i conti pubblici tutti per aria. L'inflazione è ancora troppo alta. L'evasione fiscale fa senso. Spargiamo veleni per il mondo su vecchie carrette battenti bandiere indecorose. La sanità è un disastro. L'acqua potabile puzza. Non dimentichiamo, poi, che spesso abbiamo le gambe corte e il sedere basso.

Gli altri europei, invece, come sono belli, con le loro calvizie che denotano immensa statura morale, le orgogliose pance che tradiscono una totale mancanza di qualsiasi turbamento circa i veleni industriali, i problemi sanitari, i conti con l'estero, l'odore dell'acqua e il sedere basso. Beati loro!

Allora, giù italiche lacrime di coccodrillo. E fughe nella falsa coscienza. Se è giusto preoccuparsi, di che cosa ci si va a preoccupare? Per esempio del grave problema rappresentato dal Manzoni e dall'Eneide nelle nostre scuole. Eliminiamolo questo Virgilio, si propone. Senz'altro, applaude qualcuno. C'è per contro chi distingue: ma come, persino l'euro onorevole Mario Capanna è andato davanti al Parlamento Europeo a tenere un discorso in latino. Nessuno ha capito niente, però volete mettere lo chic?

Mah. Forse sarebbe meglio parlare in inglese, o in francese, o in tedesco. E di argomenti concreti. Invece niente: Virgilio e Manzoni. Macché problemi delle sovvenzioni all'agricoltura, del riciclaggio dell'industria, dello smaltimento delle scorie, del nostro futuro di individui civili e cittadini liberi! Vuoi mettere il gusto di andare a parlare davanti alla Comunità nel latino di Virgilio, magari sugli spinosi e secolari problemi del “filioque” nel Credo? Un vero figurone!

C'è da domandarselo. Chissà che lingua usano i nostri politici negli incontri con i loro pari grado degli altri paesi? Quelle straniere no di certo: a scuola le hanno studiate quasi niente, come tutti noi. L'italiano del Manzoni non si direbbe, almeno a giudicare dalle loro elocuzioni televisive. Un “italianetto” così così, dunque, un “politichese” appena appena sciacquato nel Piave o nell'Ofanto, dopo studi compiuti in licei di provincia. Pare di sentirli. «A proposito degli euromissili, onorevole dottor Kohl: Arma virumque cano, vero?» «E circa l'inquinamento? Quel ramo del lago di Como, gentilissima signora Thatcher. Le pare?»

Conclusione con accorato appello: proprio in vista dell'avvento dell'Europa unita, non sarebbe il caso di lasciar perdere i falsi problemi alla Virgilio e Manzoni per preoccuparsi una volta tanto di una cosa veramente seria, ovvero del fatto che noi italiani le lingue europee non le sappiamo affatto e che sarebbe dunque il caso di cominciare a studiarle? E proprio a scuola.

© Mario Biondi

Per Sette, dicembre 1988
Stacks Image 7714
Novità in libreria

“Romanzo_Copertina"
I miei libri Kindle

Slide copertine
E anche nel formato

Stacks Image 7

Benvenuti. Questo sito è totalmente gratuito e NON fa uso di cookie. Non viene raccolto NESSUN dato personale.